Acca sellowiana

€19,00

4 pezzi disponibili

La Acca sellowiana, meglio conosciuta come Feijoa o Guayabo, è un arbusto sempreverde originario del Brasile. Produce piccoli frutti verdi dalla polpa ricca di proprietà benefiche per la salute.

Scopri di più

Formato Vaso 9x9x20
Famiglia Myrtaceae
Tipologia Arbusto
Fogliame Sempreverde
Colore del fiore Bianco-rosato
Epoca di fioritura Maggio, Giugno
Resistenza al freddo Fino a -10°C
Resistenza alla siccità Media
Resistenza alla salsedine Media
Altezza massima raggiunta 3 m
Esposizione Mezz’ombra

DESCRIZIONE DELLA ACCA SELLOWIANA

La Feijoa è una pianta sempreverde dal portamento arbustivo, capace di raggiungere un’altezza intorno ai 3-4 metri. È molto ricercata come pianta ornamentale, sia per il suo bel fogliame grigio-verde che per la fioritura bianco-rosea dall’aspetto davvero particolare. Sul finire della primavera la Acca sellowiana produce infatti molti gruppi di appariscenti fiori bianchi dai petali carnosi, arricchiti da lunghi stami rosso corallo e antere gialle.

I petali bianchi del fiore di Feijoa sono commestibili e dotati di un particolare sapore dolciastro. Possono essere usati per arricchire macedonie o persino insalate, se amate creare contrasti di sapori.

CARATTERISTICHE E PROPRIETÀ DEL FRUTTO DI FEIJOA

Per molto tempo considerata “solo” un’esotica pianta ornamentale, la Feijoa ha ormai conquistato un suo status riconosciuto come pianta da frutto.

La Acca sellowiana produce infatti piccoli frutti che ricordano un uovo di gallina sia nella forma che nelle dimensioni. Questi frutti hanno una buccia verde piuttosto consistente che racchiude una polpa bianca e gelatinosa, piena di piccoli semi che non disturbano affatto la consumazione.

I frutti di Feijoa hanno un sapore dolce e leggermente acidulo, spesso descritto come un mix tra ananas e fragola. Il modo più pratico per consumare i frutti di Feijoa è tagliandoli a metà e raccogliendo la polpa con un cucchiaino, ma è possibile anche utilizzarli per preparare macedonie o marmellate.

I frutti di Feijoa maturano in autunno e sono completamente maturi nel momento in cui cadono spontaneamente dall’albero. Sono frutti ricchi di proprietà benefiche per la salute: hanno pochissime calorie dal momento che sono composti per l’80% di acqua, sono ricchi di fibre e contengono molta vitamina B9 (il famoso acido folico indispensabile per le donne in gravidanza). Contribuiscono inoltre ad abbassare il colesterolo grazie al loro contenuto di Omega 3, oltre ad essere indicati per prevenire le malattie della tiroide: i frutti della Feijoa hanno infatti un alto contenuto di iodio, utilissimo per combattere il “gozzo” dovuto appunto alla carenza di questo minerale nelle persone con problemi alla tiroide.

COLTIVAZIONE E MANUTENZIONE DELLA FEIJOA

La Feijoa può essere coltivata sia in terra che in vaso. È amante delle esposizioni in mezz’ombra, a patto però di ricevere almeno alcune ore di luce solare. Nonostante sia originaria di climi molto caldi, può tollerare anche temperature piuttosto rigide.

La Acca sellowiana predilige i suoli ben drenati e teme il ristagno idrico. Si tratta di una pianta rustica e di poche pretese, tuttavia potrebbe essere una buona idea darle un aiuto con qualche irrigazione in più durante il periodo della fioritura e della maturazione dei frutti, soprattutto se si vive in una zona particolarmente siccitosa.

Le potature dovranno essere ridotte al minimo indispensabile durante i primi anni di vita della pianta di Feijoa: si tratta infatti di una pianta dalla crescita molto lenta, che ha bisogno di tempo per completare la propria struttura.

Per una resa ottimale, le piante di Acca sellowiana dovranno essere sistemate a circa 5 metri di distanza l’una dall’altra. Questa pianta ha dimostrato di cavarsela egregiamente nelle zone del sud Italia, in Toscana e in Liguria. Generalizzando potremmo dire che i luoghi in cui crescono ulivi rigogliosi sono molto probabilmente adatti anche alla coltivazione della Feijoa.

Visti di recente