Anthyllis barba-jovis

€19,50

4 pezzi disponibili

L’Anthyllis barba-jovis, conosciuto anche come Vulneraria Barba di Giove, è un arbusto perenne piuttosto raro in natura, diffuso soprattutto nei litorali del Mediterraneo occidentale e molto apprezzato come pianta ornamentale.

Scopri di più

Formato Vaso 9x9x20
Famiglia Fabaceae
Tipologia Arbusto
Fogliame Grigio-verde
Colore del fiore Crema
Epoca di fioritura Aprile, Maggio, Giugno
Resistenza al freddo Fino a -10°C
Resistenza alla siccità Alta
Resistenza alla salsedine
Altezza massima raggiunta 1.50 m
Esposizione Pieno sole

DESCRIZIONE DELL'ANTHYLLIS BARBA-JOVIS

La Vulneraria Barba di Giove deve il suo nome alla finissima peluria che ricopre il suo morbido fogliame grigio-verde, conferendogli un aspetto vellutato. Oltre ad aggiungere valore estetico, questa peluria protegge la pianta donandole una resistenza non comune: l’Anthyllis barba-jovis è infatti un arbusto eccezionalmente capace di resistere al vento molto forte.

Nel mese di aprile i suoi rami legnosi si coprono di bei fiori color crema destinati a durare fino all’inizio dell’estate. La fioritura della Vulneraria Barba di Giove attira molto gli insetti impollinatori: scegliere questa pianta darà un aiuto concreto all’ambiente e permetterà al tuo terreno di ospitare un ecosistema ricco e in piena salute. Al termine della fioritura l’Anthyllis barba-jovis produce piccoli frutti che hanno la forma di legumi oblunghi, ciascuno contenente un unico seme.

In natura la Vulneraria barba di Giove predilige le zone costiere, specialmente quelle che si trovano nei pressi di rupi marittime. Date queste premesse, come è facile indovinare, si tratta di una pianta molto resistente alla salsedine.

COLTIVAZIONE E MANUTENZIONE DELL'ANTHYLLIS BARBA-JOVIS

L’Anthyllis barba-jovis è molto amante delle esposizioni in pieno sole e dei terreni ben drenati. Può adattarsi molto bene anche a suoli calcarei ed è molto resistente alla siccità.

La Vulneraria Barba di Giove è una pianta predisposta a sviluppare un apparato radicale molto forte e profondo, dal momento che in natura è costretta ad insinuarsi tra le rocce costiere e a resistere ai forti venti marittimi. In natura, proprio in virtù dei forti venti a cui è sottoposta, tende a non crescere oltre il metro e mezzo di altezza. In situazioni più tranquille potrebbe però raggiungere altezze leggermente superiori.

Visti di recente