Centaurea cineraria

€19,50

2 pezzi disponibili

La Centaurea cineraria, nota anche con il nome di Fiordaliso delle scogliere, è un cespuglio dal raffinato fogliame grigio-argento. Questa candida nuvola farà la felicità di tutti coloro che sognano di trascorrere le proprie serate in un giardino lunare in cui rigenerarsi dallo stress quotidiano.

Scopri di più

Formato Vaso 9x9x20
Famiglia Asteraceae
Tipologia Cespuglio
Fogliame Grigio, perenne
Colore del fiore Rosa-violetto
Epoca di fioritura Giugno, Luglio
Resistenza al freddo Oltre i -10°C
Resistenza alla siccità Alta
Resistenza alla salsedine
Altezza massima raggiunta 70 cm
Esposizione Pieno sole

DESCRIZIONE DELLA CENTAUREA CINERARIA

La Centaurea cineraria forma un denso cespuglio dalle foglie di un grigio luminoso che diventa quasi bianco in estate. Si tratta di una pianta coltivata proprio per il grande valore ornamentale del suo fogliame, che tuttavia non deriva da ragioni puramente estetiche: questo colore così particolare è dovuto infatti alla fittissima e fine peluria che ricopre la foglia, trattenendo l’umidità sulla superficie della pianta e riducendo la traspirazione. Questo meccanismo permette alla pianta di resistere al meglio in condizioni di siccità. Oltre ad essere parte quindi dell’intelligenza evolutiva della pianta, i minuscoli peli della Centaurea cineraria (chiamati tricomi) conferiscono alla foglia una piacevole consistenza vellutata.

La Centaurea cineraria è molto bella sia da sola che abbinata ad altre piante da bordura. Può appunto essere utilizzata per formare aiuole e bordure, ma può anche essere coltivata in vaso per dare un tocco unico a una terrazza. Il suo colore la rende protagonista naturale nella creazione di un giardino bianco o grigio, oltre ad essere una presenza più che gradita all’interno di un giardino lunare (realizzato cioè per raggiungere il massimo splendore di sera, con la luce della luna).

La pianta deve il suo nome alla figura mitologica del centauro Chirone, esperto conoscitore di piante medicinali e maestro di Asclepio, dio greco della medicina.

COLTIVAZIONE E MANUTENZIONE DELLA CENTAUREA CINERARIA

La Centaurea cineraria è una pianta facile da coltivare, di poche pretese e bisognosa di pochi accorgimenti. Ha una crescita molto rapida e ha un’elevata resistenza alla siccità, oltre ad avere una buona resa anche in suoli particolarmente poveri e sassosi. È inoltre capace di resistere alla salsedine e al forte vento, caratteristiche che la rendono particolarmente adatta a giardini vicini al mare.

Si tratta di una pianta piuttosto resistente anche per quanto riguarda parassiti e malattie. Tuttavia, come tutte le piante a foglia grigia, la Centaurea cineraria teme molto il ristagno idrico. È dunque necessario tenere il suolo ben drenato così da evitare che l’eccessiva umidità possa lasciare campo libero ad attacchi fungini.

In estate la Centaurea cineraria sviluppa piccoli fiori color rosa-violetto. È consigliabile ripulire la Centaurea al termine della fioritura rimuovendo i boccioli appassiti. Non sono necessarie potature frequenti, ma è possibile effettuare una vigorosa potatura di ringiovanimento ogni 3 anni circa.

Visti di recente