Prato di Frankenia laevis

€42,50
Metratura:
Quantità:

14 pezzi disponibili

La Frankenia laevis è una tappezzante dalle mille virtù: adatta sia al pieno sole che alla mezz’ombra, resistente alla salsedine e al freddo molto intenso. La sua altezza raggiunge al massimo i 4 cm, quindi potrai dire addio al tuo tagliaerba!

I nostri prati consentono di risparmiare oltre l'80% dell'irrigazione e della manutenzione necessarie per un prato tradizionale. Provare per credere!

Scopri di più

Formato

Mezzo plateau da 20 piantine (2 mq)

Plateau da 40 piantine (4 mq)

Diametro alveoli: 7 cm

Famiglia Frankeniaceae
Tipologia Tappezzante
Fogliame Verde (rosso durante l’inverno)
Colore del fiore Rosa chiaro
Epoca di fioritura Maggio, Giugno
Resistenza al freddo -15°C
Resistenza alla siccità Alta
Resistenza alla salsedine
Resistenza al calpestio Media
Altezza massima raggiunta 4 cm
Esposizione Pieno sole, mezz’ombra

DESCRIZIONE DELLA FRANKENIA LAEVIS

La Frankenia laevis è una tappezzante resistente e discreta. Tra maggio e giugno si copre di fiorellini rosa pallido, e per tutto il resto dell’anno conserverà un fitto manto verde smeraldo.

CARATTERISTICHE DELLA FRANKENIA LAEVIS

Tra i nostri prati alternativi la Frankenia laevis è quella in assoluto più adattabile in fatto di esposizione alla luce: se la cava ugualmente bene sia in pieno sole che nelle zone più in ombra. È ideale per riempire gli spazi tra le fughe di sentieri e camminamenti, perché rimarrà sempre bassissima e non andrà a sovrastare la pavimentazione.

La Frankenia laevis è anche uno dei prati più tenaci in caso di basse temperature: pensa che può resistere fino a -15°C! Pur non essendo una sempreverde, questo prato saprà stupirti in caso di freddo molto intenso: le sue minuscole foglioline assumeranno un particolarissimo colore rossastro che darà un tocco unico al tuo giardino.

Per quanto riguarda i possibili abbinamenti, la Frankenia laevis si comporta molto bene con la Verbena hybrida e l’Achillea crithmifolia. Non dimenticare che un prato variegato tende ad essere più resistente e adattabile!

PIANTUMAZIONE E MANUTENZIONE

Come per la maggior parte dei prati alternativi, il momento migliore per la messa a dimora della Frankenia laevis è l’inizio dell’autunno. Questa scelta è dettata dalla possibilità di sfruttare al massimo l'apporto idrico dato dall'imminente stagione delle piogge, ma una piantumazione primaverile risulta altrettanto valida per una crescita armonica delle piantine. Mettendo il prato a dimora in primavera sarà sufficiente mettere in conto qualche irrigazione in più durante la prima estate, così da sostenere le piantine in fase di attecchimento.

Rispettando la densità d’impianto da noi consigliata (10 piantine per ogni metro quadro) il prato di Frankenia si chiuderà in modo uniforme nel giro di 8/12 mesi.

In fase di attecchimento il prato avrà bisogno di essere irrigato di rado ma con abbondanti quantità di acqua. La frequenza di irrigazione della Frankenia laevis in questa prima fase andrà valutata in autonomia, assicurandosi che il terreno sia completamente asciutto a 8/10 cm di profondità.

Una volta trascorso il primo anno di vita del prato, le irrigazioni potranno limitarsi a una (massimo due) in tutto l’anno. Per quanto riguarda la manutenzione della Frankenia laevis, il nostro consiglio è invece di effettuare dai 2 ai 4 sfalci nell’arco dell’anno.

VENDITA DELLA FRANKENIA LAEVIS

La Frankenia laevis viene venduta in plateau da 40 fori. Per una copertura ottimale consigliamo una densità di 10 piantine per metro quadrato, quindi ogni plateau è studiato per ricoprire 4 mq.

Potrai comporre la metratura che ti occorre combinando plateau da 4 mq e mezzi plateau da 2 mq (20 piantine). Ricorda che per metrature al di sopra dei 100 mq realizziamo preventivi su misura per le tue esigenze!

BotanicalDryGarden sta operando una transizione plastic-free per poter essere sempre più efficiente in materia di sostenibilità ambientale. Per questa ragione le piantine arriveranno a casa tua in un plateau con alveoli di cartone 100% riciclabile. Ti consigliamo dunque di metterle a dimora nell’arco di massimo 48 ore, data la deperibilità dell'imballaggio. Se per qualche ragione tu non avessi modo e/o tempo di rispettare questa indicazione, puoi segnalarcelo nelle note del tuo ordine e provvederemo ad inviarti le piantine all’interno di alveoli di plastica.

Visti di recente