Prato di Achillea crithmifolia

€42,50
Metratura:
Quantità:

9 pezzi disponibili

L’Achillea crithmifolia è una tappezzante sempreverde dalle soffici e vellutate foglie verde-grigio. Versatile negli abbinamenti e molto resistente al freddo, questo tappeto argenteo darà un tocco raffinato al tuo giardino.

I nostri prati consentono di risparmiare oltre l'80% dell'irrigazione e della manutenzione necessarie per un prato tradizionale. Provare per credere!

Scopri di più

Formato Plateau da 40 piantine, Ø 7 cm
Famiglia Asteraceae
Tipologia Tappezzante
Fogliame Grigio, sempreverde
Colore del fiore Crema
Epoca di fioritura Giugno, Luglio
Resistenza al freddo Oltre i -10°C
Resistenza alla siccità Media
Resistenza alla salsedine No
Resistenza al calpestio Media
Altezza massima raggiunta Tra i 5 e i 10 cm
Esposizione Pieno sole

DESCRIZIONE DELL’ACHILLEA CRITHMIFOLIA

L’Achillea crithmifolia è una tappezzante caratterizzata da un fogliame felpato e finemente inciso. Si tratta di una pianta a foglia grigia che sviluppa fiori color crema tra giugno e luglio.

CARATTERISTICHE DELL’ACHILLEA CRITHMIFOLIA

Come tutte le piante a foglia grigia, l’Achillea crithmifolia è molto resistente alle basse temperature. Trattandosi di una tappezzante sempreverde, consentirà al tuo giardino di rimanere esteticamente gradevole anche con temperature molto rigide.

Un’altra caratteristica comune a tutte le piante a foglia grigia (e dunque anche all’Achillea crithmifolia) è quella di soffrire molto il ristagno idrico. Scegli per lei un terreno ben drenato in cui possa godere di almeno mezza giornata di pieno sole e sarai ricompensato con un elegantissimo tappeto argentato dalla fitta trama.

Se pensi di posizionare l’Achillea crithmifolia al di sotto di un albero, assicurati che si tratti di un albero abbastanza alto da lasciare la giusta luce all’Achillea: gli alberi bassi tendono a coprire il prato con un’ombra fitta in cui l’umidità evapora difficilmente, il che non è l’ideale per l’Achillea crithmifolia.

L’Achillea crithmifolia può tranquillamente essere abbinata ad altre coprisuolo. Può fare da controcanto alle vistose fioriture di Lippia nodiflora e/o Verbena hybrida, oppure creare un tappeto super-resistente al freddo se mixata con la Frankenia laevis. Non dimenticare che un prato variegato tende ad essere più resistente e adattabile!

PIANTUMAZIONE E MANUTENZIONE

Come per la maggior parte delle alternative al prato, il momento migliore per la messa a dimora dell’Achillea crithmifolia è l’inizio dell’autunno. Rispettando la densità d’impianto da noi consigliata (10 piantine per ogni metro quadro) il prato di Achillea si chiuderà in modo uniforme nel giro di 8/12 mesi.

In fase di attecchimento il prato avrà bisogno di essere irrigato di rado ma con abbondanti quantità di acqua. La frequenza di irrigazione dell’Achillea crithmifolia in questa prima fase andrà valutata in autonomia, assicurandosi che il terreno sia completamente asciutto a 8/10 cm di profondità.

Una volta trascorso il primo anno di vita del prato, le irrigazioni potranno limitarsi a una (massimo due) in tutto l’anno. Per quanto riguarda la manutenzione dell’Achillea crithmifolia, il nostro consiglio è invece di effettuare dai 2 ai 6 sfalci nell’arco dell’anno.

VENDITA DELL’ACHILLEA CRITHMIFOLIA

L’Achillea crithmifolia viene venduta in plateau da 40 fori. Per una copertura ottimale consigliamo una densità di 10 piantine per metro quadrato, quindi ogni plateau è studiato per ricoprire 4 mq.

Potrai comporre la metratura che ti occorre combinando plateau da 6 mq e mezzi plateau da 2 mq (20 piantine). Ricorda che per metrature al di sopra dei 100 mq realizziamo preventivi su misura per le tue esigenze!

Visti di recente