Le migliori piante aromatiche per il tuo giardino o balcone

Sempre più persone scelgono di coltivare piante aromatiche nei loro giardini o sui loro balconi, e si tratta di una scelta che anche noi di BotanicalDryGarden tendiamo spesso a suggerire nella progettazione di un giardino mediterraneo.

Il perché è presto detto: la flora mediterranea è ricchissima di piante aromatiche perenni capaci di arricchire qualsiasi giardino con i loro profumi intensi. Spesso si tratta di piante di facile coltivazione, molto robuste e capaci di resistere bene anche alla siccità estiva.

Oltre a molte delle classiche e ben conosciute piante aromatiche, negli anni abbiamo selezionato anche molte essenze meno note da includere nel nostro assortimento. Scopriamole insieme attraverso una profumatissima carrellata!

QUALI SONO LE PIANTE AROMATICHE?

Innanzitutto sarà utile capire che cosa si intende esattamente quando parliamo di piante aromatiche (o erbe aromatiche). Con questi termini vengono designate piante ricche di sostanze odorose, vale a dire quegli stessi oli essenziali di cui sentiamo spesso parlare. Gli oli essenziali svolgono differenti funzioni biologiche: possono attrarre insetti impollinatori per favorire la riproduzione della specie, oppure al contrario avere un effetto repellente per difendere la pianta da insetti ostili.

Quel che è certo è che molti di questi aromi risultano estremamente gradevoli per l'uomo, che da secoli ha imparato a conoscerli e a utilizzarli sia in cucina che in ambito erboristico e officinale. Le diverse tipologie di piante hanno differenti concentrazioni di oli essenziali nelle varie parti (foglie, semi, fiori) e hanno un diverso rendimento a seconda della stagione, quindi ti raccomandiamo caldamente di approfondire il più possibile la conoscenza delle piante che sceglierai di coltivare. In questo modo potrai usare con tranquillità le tue piante aromatiche in cucina o per preparare dei "rimedi della nonna" senza commettere errori o correre rischi.

LE PIANTE AROMATICHE DA USARE IN CUCINA: I GRANDI CLASSICI

Alcune piante aromatiche perenni sono molto conosciute e ampiamente utilizzate per insaporire piatti tipici della cucina mediterranea.

  • Il re delle erbe aromatiche mediterranee è senza dubbio il Rosmarinus officinalis, disponibile in un enorme numero di varietà diverse tra loro per portamento e fioritura. Il suo profumo intenso fa parte dei ricordi d'infanzia di tutti noi, magari all'interno di qualche ricetta speciale delle nostre nonne. Sapevi però che alcune varietà di rosmarino (come ad esempio il 'Boule') sono particolarmente compatte e adatte anche ad una potatura formale?
  • Un'altra aromatica molto diffusa è la Salvia officinalis: utilizzata per insaporire piatti di carne oppure patate arrosto, è deliziosa anche se consumata da sola (hai mai provato la salvia fritta?).
  • Non dimentichiamo il Thymus officinalis, ampiamente usato per insaporire zuppe e ricette a base di verdure. È anche squisito in abbinamento ai legumi, specialmente nei piatti a base di fagioli.
  • Anche la Lavandula angustifolia viene talvolta utilizzata in cucina, ma il suo profumo delizioso la rende ottima soprattutto per la realizzazione di pot-pourri che daranno ai tuoi armadi una freschezza tutta nuova.
  • Il particolare aroma della Ruta graveolens viene spesso utilizzato per dare un tocco particolare a grappe o piatti di selvaggina. Il suo odore ha inoltre un effetto repellente su ratti e serpenti: una ragione in più per sceglierla come tua alleata!
  • Puoi completare la tua aiuola di piante aromatiche includendo anche dell'Origanum majorana, meglio noto come maggiorana. Questa erba aromatica ha un sapore più dolce rispetto all'origano classico, e sarà ottima per dare sapore ai tuoi piatti di pesce.
  • Chiudiamo questa carrellata di grandi classici menzionando una pianta amatissima nella cucina sarda (e non solo): nel corso dei secoli il Myrtus communis si è ritagliato uno spazio speciale nella storia dei popoli del Mediterraneo, come abbiamo raccontato in un intero articolo dedicato a questa pianta straordinaria.

LE PIANTE AROMATICHE PIÙ ORIGINALI PER IL TUO BALCONE

Finora abbiamo parlato di piante aromatiche classiche e intramontabili, ma esistono molte altre opzioni per rendere unico il tuo giardino aromatico e stupire i tuoi ospiti con ricette speciali.

Cominciamo con una pianta particolarmente amata da noi di BotanicalDryGarden, la Tulbaghia. Che sia coltivata in piena terra, in vaso, in una fioriera o in un'aiuola di erbe aromatiche, ti innamorerai di questa graziosa pianta dai delicati fiorellini viola. Questi fiorellini sono commestibili e hanno un intenso sapore di aglio che arricchirà le tue insalate.

Presente in tutta Italia (ma amatissima soprattutto in Toscana e nel Lazio) è invece la Calamintha nepeta, meglio nota come mentuccia o nepitella. Il suo sapore ricorda quello della menta ed è eccezionale per insaporire ricette a base di funghi o per dare un tocco unico alla tua salsa di pomodoro.

Pensavi di conoscere bene la Salvia officinalis? Lasciati stupire dalla "cugina" Salvia ananas, così chiamata per il particolare aroma delle sue foglie. Utilizzata per la preparazione di dolci, macedonie e cocktail, questa pianta è dotata anche di numerose proprietà benefiche.

Non tutti sanno che anche l'Helichrysum italicum, l'elicriso tipico della flora mediterranea, può essere utilizzato in cucina. Il suo aroma ricorda quello della liquirizia e viene usato per arricchire risotti e piatti di carne, oltre che per realizzare un pesto dal sapore molto speciale.

Chiudiamo la nostra rassegna con lo Zanthoxylum piperitum, noto anche con il nome di Pepe del Sichuan. Il suo sapore piccante ha un particolare retrogusto di limone, molto usato nella cucina orientale. Questa pianta si sviluppa in un bell'arbusto ornamentale che può raggiungere un'altezza di circa 2 m.

COLTIVAZIONE DELLE PIANTE AROMATICHE

Coltivare le piante aromatiche è più semplice di quanto si creda: trattandosi per la maggior parte di piante tipiche della flora mediterranea, esse sono naturalmente adatte ad essere coltivate nelle aree più miti del nostro Paese. Robuste e amanti dei suoli ben drenati, sapranno dare il meglio in un clima caldo e asciutto: non solo una situazione di questo tipo garantirà la loro salute (cosa essenziale se si ha intenzione di farne uso alimentare) ma contribuirà anche a rendere i loro aromi più intensi.

Le piante aromatiche mediterranee sono poco esigenti in materia di irrigazione se piantate in piena terra, come la maggior parte delle piante da giardino asciutto. Se invece hai intenzione di coltivare le tue piante aromatiche in vaso tieni conto che sarà necessaria qualche irrigazione in più durante i mesi estivi.